Rallye San Martino 2023, aprono le iscrizioni

 Rallye San Martino 2023, aprono le iscrizioni

Novità di data e percorso, il ritorno del crono spettacolo cittadino, la forza della tradizione per una sfida che affonda le radici nel mito

San Martino di Castrozza, 24 maggio 2023 – Aprono oggi le iscrizioni al 43° Rallye San Martino di Castrozza e Primiero (22-24 giugno), valido quest’anno come terza prova del Campionato Italiano Rally Asfalto. La principale novità è senz’altro il cambio di data, prima volta a giugno dopo undici anni consecutivi a settembre. Scelta condivisa da San Martino Corse, con il placet di Aci Sport, per vedere l’effetto che fa abbinare l’evento sportivo all’apertura della stagione turistica piuttosto che alla sua conclusione. Non è una novità, invece, la prova speciale del venerdì sera, ma un ritorno dopo tre anni di forzata rinuncia determinata dalla pandemia e dalle restrizioni per il pubblico. Così la sera del prossimo 23 giugno sarà finalmente possibile godersi lo spettacolo del crono cittadino, qualcosa di unico in Italia con la corsa proprio dentro il paese, tra case, alberghi, residence e negozi. Sabato 24 le prove speciali lunghe terranno banco con due passaggi su “Gobbera” (10,74 km), “Val Malene” (18,10) e “Manghen” (18,67), sino all’apoteosi finale in piazza a San Martino. Si torna dunque all’antico, una gara tutta “trentina” dopo l’escursione nel bellunese della scorsa edizione, però anche su questo piano c’è una novità significativa dato che il percorso avrà senso inverso rispetto a quello classico, ridisegnando le note del road-book. Gli equipaggi dovranno quindi prestare molta attenzione nelle ricognizioni per memorizzare un tracciato tutto sommato inedito. Il Rallye San Martino di Castrozza e Primiero, prossimo ai sessant’anni di storia (la prima edizione si corse nel 1964), si prepara ad accogliere i protagonisti della rassegna tricolore e della Coppa di Zona 3. Un mix di ambizioni incrociate nel solco di una tradizione prestigiosa che può vantare l’epopea d’oro di Cavallari e Munari, Crosina e Cella, Gass e Källström, Bacchelli, Pinto e Darniche. Le loro storie straordinarie in grado d’ispirare anche i più giovani interpreti dell’arte del traverso. Per iscriversi ci sarà tempo sino a mercoledì 14 giugno.

Foto Archivio Acistport

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. *