IMG 5824

Rallye San Martino e Ciwrc, tutti i nodi da sciogliere

La quinta tappa del tricolore asfalto può chiudere o prolungare le sfide nelle classifiche di Coppa Acisport, Michelin Rally Cup e Suzuki Rally Cup


Non è solo per un fatto di prestigio e per onorare il fresco titolo di campione italiano wrc. Stefano Albertini partecipa al Rallye San Martino anche per rafforzare la sua leadership nella Michelin Rally Cup, il cui regolamento ha diviso le sei gare del tricolore asfalto in Rally Tour 1 (Elba, Millemiglia, Marca) e Rally Tour 2 (Friuli, San Martino, Como), tenendo validi i due migliori risultati per ciascun girone con la classifica determinata quindi da quattro risultati. I premi in denaro sono un forte incentivo per i piloti, visti e considerati i costi generali per correre e la possibilità di rimpinguare i budget in maniera significativa. Il driver bresciano conduce la classifica assoluta con 95 punti davanti a Marco Signor (71), Paolo Porro (68) e Giuseppe Testa (65), mentre quest’ultimo guida la graduatoria riservata agli under 25 (95 punti) precedendo Lorenzo Grani (74), Giorgio Cogni e Michele Mondin (entrambi 62).
Coppa Acisport assoluta conduttori. Quattro vittorie sulle quattro gare finora disputate, “en plein” di Albertini a quota 60 punti. La piazza d’onore provvisoria è nelle mani di Corrado Fontana (38), ma Signor (30), Simone Miele (28), Paolo Porro (25) e Giuseppe Testa (23) hanno tutti ambizioni da podio.
Coppa Acisport Gruppo N. Il trentino Ezio Soppa (45) su Mitsubishi Lancer Evo IX può chiudere i giochi sul rivale Nicola Angiletta (34) e avendo come avversari anche Alessandro Boschetti (23) e Ivan Stival (23) alla guida di Renault Clio di Classe N3.
Coppa Acisport Gruppo N 2 ruote motrici. Angiletta (40 punti in questa categoria), messo nel mirino da Stival (26) e Boschetti (25), potrebbe aggiudicarsi la Coppa.
Coppa Acisport A6 / K10. Senza avversari in lizza, Michele Mondin (45) ha già vinto la Coppa, comunque meritata avendo marcato i distacchi da Nicola bennati (25) e Matteo Merzari (22) con una costanza di rendimento ottimale.
Coppa Acisport Super 1600 / A7.
Sfida tutta in chiave di Renault Clio Super 1600. Tre volte secondo, Paolo Menegatti (36) deve respingere l’assalto di Nicholas Montini (15) e Roberto Vescovi (15), entrambi con una vittoria a testa.
Coppa Acisport Super 2000 / R4 / R5.
Duello tra le Skoda Fabia R5 di Efrem Bianco (38) e Rudy Michelini (24), molto più vicini nei valori di quanto dica la classifica e quindi garanzia di spettacolo e tifo appassionato.
Coppa Acisport Classi R1. I primi cinque in classifica ci sono tutti, avversari anche nella Suzuki Rally Cup con le rispettive Swift da 1586 cc e 136 cv. Nella graduatoria Acisport il giovane Giorgio Cogni (52) è insidiato da Simone Rivia (50), mentre Corrado Peloso (30), Roberto Pellé (22) e Massimo Cenedese (21) seguono a distanza. La classifica del monomarca assegna punti in base alla classifica assoluta e in base a una power stage di volta in volta individuata (non necessariamente l’ultima ps). Così Cogni comanda (60) davanti a Rivia (56), Peloso (36), Pellé (25) e Cenedese (22).
Coppa Acisport Classi R2. Battaglia senza esclusione di colpi tra i primi tre su Peugeot 208, protagonisti in tutte le gare finora. Conduce Andrea Carella (45) con tre successi dopo il ritiro iniziale all’Elba, secondo Lorenzo Grani (37) vincitore all’Elba e ritirato al Millemiglia, terzo Gianluca Saresera (36) sempre a punti, due volte secondo e due volte quinto.
Coppa Acisport Classi R3. In lizza cinque Renault Clio R3C. Guida la graduatoria Paolo Benvenuti (45) con tre vittorie e un ritiro al Marca, davanti a Federico Bottoni (44) sempre sul podio, Luca Ghegin (30) assente all’Elba mentre qui manca Oscar Sorci (17) e si ripropone Roberto Scopel (15) dopo il successo al Marca. Outsider il friulano Matteo Bearzi, prima volta a San Martino come pilota.
Coppa Acisport Under 25.
Domina la scena stagionale Giuseppe Testa (Ford Fiesta Wrc) con 60 punti frutto di quattro sigilli, inseguito da Lorenzo Grani (Peugeot 208 R2) a 36 mentre Michele Mondin (Citroen Saxo Vts) e Giorgio Cogni (Suzuki Swift R1) sono appaiati al terzo posto con 24 punti.

Carlo Ragogna

Adetto Stampa Rally San Martino