News & ComunicatiRally 2018

Rallye San Martino 2018, ora sono tre segugi a caccia di una lepre

Classifiche alla mano, nella sfida scudetto il leader Albertini in fuga deve guardarsi le spalle solamente da Fontana, Sossella e Porro 

San Martino di Castrozza (TN), 3 settembre 2018 – Si assottiglia il conto alla rovescia per il Rallye n. 38, quinto round del Ciwrc 2018 in onda a metà settembre, assieme al suo gemello in versione Historique. Questa sarà la settimana cruciale per le iscrizioni con vista Dolomiti, dopo aver messo in archivio i verdetti del Friuli che hanno dato un’ulteriore sfoltita ai pretendenti alle Coppe Acisport e, soprattutto, ristretto a quattro piloti la corsa scudetto. TITOLO. Classifiche ufficiose alla mano, solo Corrado Fontana (36), Manuel Sossella (35) e Paolo Porro (23), possono insidiare la leadership di Stefano Albertini (55, ancora senza scarto), il campione in carica che l’anno scorso aveva fatto scacco matto in quattro mosse e invece quest’anno ha lasciato aperta una possibilità ai suoi avversari. In palio ci sono i punti vittoria di San Martino (15) e Como a ottobre (22,5 con il coefficiente 1,5), perciò il driver bresciano non può permettersi in primo luogo di disertare l’appuntamento nella Valle del Primiero. CLASSI. Si prospetta una sfida spettacolare in R5. Comanda il trevigiano Antonio Forato (33), assente al Friuli dove hanno colto piazzamenti importanti Andrea Perico (27), Andrea Carella (25) e Domenico Erbetta (23). R4 e Super 2000 con duello a pari quota (54) fra Giampaolo Bizzotto e Matteo Daprà. R3 ora comandata da Federico Bottoni (45) su Luca Fiorenti (35) e Luca Ghegin (34) con chance di recupero, mentre in R2 Lorenzo Grani (57) ha dato un’accelerazione forse decisiva su Gianluca Saresera (25) e il resto della truppa. R1 in bilico tra Corrado Peloso (50) e Roberto Pellè (49), ma non sono tagliati fuori Nicola Schileo (35) e Marco Longo (28). Gioco a due in Super 1600 e A7, con allungo di Paolo Menegatti (39) su Maurizio Mauri (20) che corre a singhiozzo, una gara sì e una no, quindi dovrebbe timbrare a San Martino. Duello pure in A6, Prod E6, K10, tra Michele Mondin (30) e Ivan Stival (24). Infine nel Gruppo N, Prod S, 2rm, grazie a due successi tra Marca e Friuli si è portato in testa Alessandro Boschetti (30), fermi al palo tutti gli altri, il più vicino rimane Paolo Reccagni (20).