Manuel Sossella, Gabriele Falzone (Ford Fiesta WRC #4, Palladio)

Prova speciale di Val Malene: “Senza un attimo di tregua”

Magia del Rallye San Martino con cambi di ritmo tra pezzi veloci, curve e tornanti 

“Oltre 26 km senza un attimo di tregua”. E’ questo il primo pensiero sulla prova speciale di Val Malene, la più lunga del Rallye San Martino con i suoi 26,46 km nella versione allungata dal 2014, cioè da quando la corsa dolomitica è valida per il Campionato Italiano Wrc. Parola di Patrick Bernardi, il navigatore bellunese che fa coppia fissa con il pilota trevigiano Marco Signor. Assieme hanno vinto le ultime tre edizioni e si preparano a tentare la scalata al quarto sigillo consecutivo che sarebbe un record non ottenuto nemmeno dai formidabili Sandro Munari e Renato Travaglia che pure vantano cinque successi a testa come conduttori. “Partenza in salita, località Pradellano – dettaglia Bernardi –, poche centinaia di metri sopra la provinciale di Castello Tesino. Tratto iniziale con alternanza di pezzi veloci e qualche tornante che spezza il ritmo fino ad arrivare al primo scollinamento. Discesa stretta e velocissima intervallata da una serie di curve che girano e presentano varie sconnessioni e tagli fino all’inversione a sinistra molto stretta, gli errori si pagano cari. Di nuovo in salita con tornanti di notevole pendenza per giungere al famoso guado dove occorre cautela per non fare danni. Si prosegue verso gli impianti Broccon, dove si trova una deviazione per lo spettacolo che fa il pieno di pubblico. Ancora salita con tornanti secchi e sporchi, poi inizia un tratto pianeggiante super veloce con curve larghe da fare in appoggio, in cui la traiettoria è fondamentale. Dopo una galleria si giunge al Passo Broccon, tuffo in discesa molto tecnica con una miriade di curve in appoggio spezzate da tornanti in serie. Alternanza di pezzi veloci con staccatone al limite per poi intrufolarsi in pezzi stretti da budello. Prova speciale che tira fuori tutto l’affiatamento dell’equipaggio perché serve prendere un ritmo perfetto per conservare i freni sino all’uscita”.

Questi gli scratch di Val Malene Wrc: anno 2014, Manuel Sossella (Ford Fiesta Wrc) in 17’22’’7 e Marco Signor (Ford Focus) in 17’07’’8; anno 2015, Alessandro Bosca (Citroen Ds3) in 16’57’’7 e Marco Signor (Ford Focus) in 16’49’’2; anno 2016, Paolo Porro (Ford Focus) in 16’59’’4 e Luca Pedersoli (Citroen C4) in 17’02’’7.

Carlo Ragogna

Adetto Stampa Rally San Martino